Gli abissi


L’ambiente naturale più esteso del nostro pianeta è rappresentato dagli abissi oceanici, che si estendono da un migliaio di metri fino a 11 Km di profondità, includendo così il 90% della superficie totale degli oceani (la metà della superficie totale terrestre).

abissi

La difficoltà ed il costo connesso alle esplorazioni di ricerca, che a differenza di quelle spaziali non trovano un riscontro economico immediato, fanno sì che questo sia l’ultimo ambiente del nostro pianeta ancora avvolto in una fitta coltre di mistero.

Gli abissi sono ritenuti un ambiente estremo particolarmente ostile alla vita: la luce è assente e quindi, mancando la possibilità di fare fotosintesi, il nutrimento è scarso; ad eccezione delle sorgenti idrotermali sparse in prossimità delle dorsali oceaniche, vere oasi nel deserto, l’intera catena alimentare si basa sulla pioggia di materiale proveniente dagli strati più superficiali; l’acqua è immobile per la totale assenza di correnti; la temperatura si trova di poco al di sopra del punto di congelamento; la pressione che grava sugli organismi può raggiungere valori di 1100 volte superiori a quella atmosferica.

Cosa ha spinto centinaia di specie a colonizzare questo deserto freddo e silenzioso?

La durata approssimativa è di 1 ora e 30 min.

Contattaci per maggiori informazioni!


Captcha:
13 + 11 =